Pane senza impasto con pasta madre liquida – prima prova.

La ricetta originale del pane senza impasto è di Jim Lahey e la trovate nel sito della Sullivan Street Backery.

Io l’ho rifatta con la pasta madre (liquida) grazie anche all’aiuto del gruppo “la pasta madre” su facebook.

Poi ci ho messo del mio:

– doveva lievitare 8-12 ore: ho avuto impegni improvvisi e non so più quanto mi ha dovuto aspettare;

– doveva raddoppiare dopo le pieghe: avevo fretta e non ho potuto aspettare, quindi l’ho infornata molto prima;

– doveva cuocere in una pentola di coccio o metallo con coperchio: ho trovato solo un recipiente improvvisato, peraltro troppo stretto e dalla forma improbabile, coperto con un fglio di alluminio;

– doveva cuocere 30+30 minuti: dopo 30+15 h odovuto spegnere il forno perchè stava bruciando.

Se nonostante questo è venuto comunque commestibile, temo che chi continua ad insistere che fare pane è difficile e che bisogna essere precisissimi e seguire solo ed esclusivamente il metodo da loro indicato sia presuntuoso o non ci abbia capito niente.

E sì, è commestibile. Anzi, è buono.

Un po’ umido, ma buono (devo ricordarmi di abbassare la temperatura del forno, la prossima volta).

Ah, la pasta madre l’avevo rinfrescata il giorno prima e tenuta in frigo.

Ecco la fetta:

pane-ad-minchiam-senza-impasto

(ieri ho litigato sul gruppo con una signora per la storia del rinfresco: signora miaaaaaaa prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr)

😀

Ecco come l’ho fatto io.

INGREDIENTI

– 3 tazze farina (metà 0, metà 00)

– 1 1/2 tazze acqua

– 1/4 tazza pasta madre liquida (licolì)

– 1 cucchiaino zucchero

– 1 cucchiaino e mezzo sale

– semola per infarinare il piano ed il canovaccio

MATERIALI

– ciotola capiente

– cucchiaio di legno

– misurini “tazze” e “cucchiaino”

– piano di lavoro pulito (spianatoia)

– pentola con coperchio che vada in forno (ho trovato una vecchia teglia per dolci stretta ed alta, l’ho foderata con la carta forno e l’ho coperta con un foglio di alluminio)

– spatola

– canovaccio di cotone pulito (possibilmente lavato senza ammorbidente, per non far rimanere l’odore)

PROCEDIMENTO

Ho impastato velocemente tuti gli ingredienti in una ciotola e messo a lievitare ben coperto nel forno spento per la notte.

La mattina successiva ho steso su un piano infarinato ed ho piegato gli angoli verso il centro aiutandomi con la spatola. Poi ho girato l’impasto sul canovaccio infarinato con le pieghe al di sotto e chiuso in canovaccio. Riposto nella ciotola e rimesso in forno spento a lievitare.

All’ora di pranzo ho acceso il forno a 250° con la pentola ed il coperchio dentro. Quando ha raggiunto la temperatura ho rovesciato il pane nella pentola, coperto col coperchio e rimesso in forno.

Ho cotto 30 minuti coperto, poi altri 15 scoperto.

Annunci

Un pensiero su “Pane senza impasto con pasta madre liquida – prima prova.

  1. Pingback: Pane senza impasto cotto in pentola con pasta madre liquida – seconda prova. | Mondo cipino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...