Recensione Katia Bamboo

Edito dopo la prima pubblicazione perchè mi hanno spiegato che il bamboo si può filare solo trasformandolo in viscosa, o qualcosa di simile, ed essendo la viscosa derivata dalla cellulosa è possibile e verosimile che questa viscosa sia quella derivata dal bamboo. Quindi la mia arrabbiatura e delusione nel ricevere “viscosa” invece di “bamboo” è dovuta alla mia ignoranza, che pensavo si potesse ottenere un filato di bamboo naturale.

Quindi, la composizione è 60% viscosa (di bamboo, presuppongo) + 40% cotone, il filo è poco ritorto e tende a dividersi durante la lavorazione, scorre male e scricchiola sui ferri in metacrilato.

E’ comunque morbido al tatto, lucido, e da una buona definizione del punto.

Insomma sarebbe perfetto se non fosse sintetico (o artificiale, che alla fine tutta ‘sta differenza non la vedo).

campioni katia bamboo

Ben compatto con una tensione di 22 maglie in 10cm, più morbido con una tensione di 20 maglie. Troppo lento invece a 18 maglie (per la mia mano rispettivamente ferri 3, 3,5 e 4 mm).

Se non altro anche sbattendolo in lavatrice non ha ristretto nè allentato il punto ed ha ceduto leggermente solo in lunghezza (probabilmente per il peso, visto che ho fatto asciugare appeso, come farò asciugare poi il capo finito).

Annunci

3 pensieri su “Recensione Katia Bamboo

  1. Pingback: Avviato Gemini con Katia Bamboo | Mondo cipino.

  2. Pingback: Finito il gemini!!! | Mondo cipino.

  3. Pingback: Campione Ultra Pima Cascade Yarns | Mondo cipino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...