Altro giro, altro regalo: nuovo cardigan per destashare, e speriamo che stavolta il filo basti.

Appena finito il filo per l’Iced, sento il bisogno di avviare un altro lavoro, ovviamente sempre con filo che ho in casa da tempo perchè lo devo voglio consumare tutto prima di comprarne altro, altrimenti non entriamo più in casa.

Questa volta il filato dovrebbe essere più che sufficiente ed è anche di buona qualità (70% lana + 30% seta, niente sintetico), e quello che non mi piace molto è il colore. Che voi direte: “ma caspita, l’hai comprato tu, sarai scema a comprare una cosa che non ti piace!” ed avete pure ragione. Solo che quando l’ho visto mi era piaciuto, poi però sono diventata più esigente e adesso non mi piace più. Non addosso a me, almeno. Ma mi sono ripromessa di usare lo stash e un cardigan in più fa sempre comodo, al peggio lo userò in casa dando finalmente degna sepoltura in cassonetto al pile di 15 anni cui non reisco a trovare tempo voglia di sostituire la zip rotta. 😀

Dunque, il modello scelto è il Fibonacci Cardigan (sto nome mi dice qualcosa, l’ho già sentito…), che è gratis, senza cuciture che le odio, bottom-up che volevo provarlo da tanto tempo, richiede la tensione che mi da questo filo che ho in casa e mi piace come viene a righe, che per forza di cose devo usare diversi colori.

Come filo userò della lana+seta di Elena Regina Wool, nei colori glicine, panna e verde chiaro (azzardato, ma questi ho).

Se volete seguire il making-of c’è la pagina progetto su Ravelry.

Con questo partecipo ai soliti KAL (propositi 2013 con LQA e yarndiet con KAL from Italy) che potete seguire anche sui vari social con gli hashtag #kalpropositi2013 e #yarndiet.

Detto questo: che si inizi!

fibonacci 01

PS: ho cercato Fibonacci su google. Pare fosse un matematico che ha scoperto/inventato una sequenza in cui ogni numero è uguale alla somma dei due precedenti. Quindi 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, …. Il resto non l’ho capito, ma lo trovate su wikipedia.

Ora non ho ben chiaro cosa c’entri Fibonacci col pattern, ma ho una vaga idea che intendo approfondire appena possibile (il pattern l’ho studiato stanotte ed ero un po’ più rinco del solito causa sonno, qualcosa m’è sfuggito).

Annunci

Un pensiero su “Altro giro, altro regalo: nuovo cardigan per destashare, e speriamo che stavolta il filo basti.

  1. Pingback: Need help on changing colors, working in the round. | Mondo cipino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...