Progressi.

Sto adorando la macchina da maglieria. Per quanto vecchia e strausata e con qualche acciacco (una leva rotta che non so a che serve, qualche ago storto, il carrello che ogni tanto si apre… cosine così, di scarsa rilevanza, insomma) se non si vogliono fare cose strane ed elaborate è stravelocissima. In meno di una settimana ed usando solo i ritagli di tempo ho avviato, cucito, lavato ed indossato un maglione che a mano avrei impiegato non meno di un mese a realizzare. Ovviamente è quasi tutto a maglia rasata, ma ha schianto in vita e bordi con punti lace manipolati a mano.

24533110674_968e4d020a_z

Ci sono ancora diverse cose da aggiustare, tra cui le spalle e la lunghezza delle maniche, ma per essere ancora un maglione di apprendimento mi ritengo molto soddisfatta.

Soprattutto adoro come è venuto il collo, con un punto operato molto semplice ma di effetto e dalla forma impeccabile.

24807435040_60cce852ab_z

Per sagomarlo ho usato le righe accorciate per fare lo “stondo” in basso, poi ho ripreso le maglie lungo i bordi in verticale delle spalle e lavorato il decoro spostando a mano le maglie di un ago sull’ago adiacente ad aghi alterni per tutta la larghezza ottenendo così l’equivalente di un *yo, k2tog* (*gettato, lavora a dritto 2 maglie insieme*), poi 5 righe di maglia rasata e chiusura su filato di scarto. Poi ho ripiegato il bordo verso l’interno lungo la riga di buchini creati dallo *yo, k2tog* e cucito. Et voilà le puntine decorative.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...